Accedi al sito
Serve aiuto?

Dove ci immergiamo

Durante tutto l'anno

La A.M.P. prende il nome di “Secche di Tor Paterno” sicuramente dalla Torre d'avvistamento Torre di Paterno, come anche altre torri come Torre in Astura, Torre del Vajanico, Tor Caldara, Tor San Lorenzo, Torre Paola anno dato nome a zone omonime da noi oggi frequentate.

A pochi chi minuti da Roma, a largo della zona Villaggio Tognazzi - Lido di Castel Fusano, esiste un’area sottomarina che avreste potuto immaginare solo in località ben più blasonate.
Paradiso per sub e amanti della pesca sportiva, le Secche di Tor Paterno, sono costituite da una formazione rocciosa completamente sommersa, delimitata in superficie da 4 boe perimetrali
La profondità massima è di circa 60 metri, mentre la sommità della” montagna” giunge a 18 metri sotto il livello del mare.

Le Secche di Tor Paterno sono costituite da una formazione rocciosa, coperta da organismi animali e vegetali, una vera e propria isola sul fondo del mare dove si concentra una sorprendente quantità di vita animale e vegetale 


Organizziamo regolarmente immersioni  alle "Secche di Tor Paterno"  da Torvajanica,  per noi comoda e piu vicina alle secche

Periodicamente organizziamo anche  immersioni notturne alla Seccchitella di Tor Paterno 

per info scriveteci una mail o contattate Gianni

infoline e recapiti su "contatti"

 


                                       

       
 
Giannutri è l'isola più meridionale dell'Arcipelago Toscano e si trova a circa 8 miglia a sud-est dell'Isola del Giglio, del cui comune fa parte, e a circa 6 miglia a sud dell'Argentario. 

Giannutri, come tipologia ambientale prevalente, è un'isola calcarea, lunga circa 3 chilometri e larga poco più di 500 metri, per una superficie di 2,6 km², è caratterizzata da una costa frastagliata e rocciosa, interrotta da suggestive calette e numerose grotte. Sull'isola sono presenti due approdi: Cala Spalmatoio, a sud-est e Cala Maestra, a nord-ovest. 
Giannutri ha notevole interesse per la subacquea, grazie alle pareti verticali ricche di gorgonie, spugne, coralli e tunicati. Oggi la maggior parte dei fondali sono stati indicati come zona protetta di tipo "1" (nella quale sono proibite la navigazione a motore, a vela ed a remi, la pesca, le immersioni e la balneazione) e quindi da un lato si è favorito il ripopolamento ittico, dall'altro ha reso difficile trovare dei buoni punti d'immersione. Si possono comunque trovare liberi per l'immersione le estese praterie di posidonia e i due relitti dell'Anna Bianca (a 40-50 metri di profondità) e del Nasim (a 60 metri). 
L'isola è un'area naturale protetta. In particolare, è un sito di interesse regionale (SIR) interamente compreso nel Parco nazionale dell'Arcipelago Toscano, con una riserva marina su buona parte dello sviluppo costiero. 

                                              
 

Periodicamente organizziamo full-day nell'Arcipelago Toscano

per info scriveteci una mail o contattate Gianni

infoline e recapiti su "contatti"
 

Marina del Cantone affaccia sul golfo di Salerno ed è situata tra la baia di Ieranto e Recommone.

E’ rinomata per le sue spiagge in ciottoli e le acque limpide. Marina del Cantone è il posto ideale per chi desidera concedersi un bagno in tranquillità, per questo motivo sono presenti numerosi hotel e ristoranti, tra cui il Villaggio Nettuno che è ubicato in una delle più belle baie della Penisola Sorrentina- Costiera Amalfitana, la Baia di Marina del Cantone -Nerano, un eden della natura tra Capri, Sorrento e Positano.

Non a caso Blu Sea Divers da anni periodicamente ha come meta questa stupenda località!

Il Diving Nettuno, è ubicato all'interno dell'omonimo villaggio e opera all'interno della A.M.P. di Punta Campanella con uscite giornaliere sui punti di immersione più suggestivi distanti solo pochi minuti di barca.

Come lo Scoglio a Penna che deve il nome proprio alla sua forma rocciosa simile a quella di una penna appuntita, che chiude la Baia di Ieranto al lato opposto di Punta Campanella,   
                 


                                                                                             
lo Scoglio a Penna
                                           

o la Grotta dell'Isca situata sul versante sud dell'omonimo isolotto (che fu proprietà di Eduardo De Filippo) in questa spendida immersione si possono ammirare bellissimi giochi di luce, che passando attraverso numerose cavità illuminano le bellissime volte ricoperte da da Astroides e Parazoanthus, sito adatto a macrofotografia e a foto ambiente. La grotta ha un’ ampia apertura tra i 7 e 15 m di profondità, una volta all'interno, si può ammirare la volta, dalla quale pendono innumerevoli stalattiti.


         

 
                                  
            

 

Possibili Full-day al Vervece e al Banco di Santa Croce.

 

Il Banco di Santa Croce, si trova a circa 300 metri a largo della costa che congiunge il Comune di Castellamare di Stabia con quello di Vico Equense. Il Banco è costituito da cinque grandi pinnacoli rocciosi che si trovano ad una profondità minima di 9 metri, fino a raggiungere profondità di circa 50-60 metri. Una bellissima secca popolata da una grande varietà di specie sia animali sia vegetali, popolato da molte cernie e musdee, ma sono frequenti anche gli incontri con i gattucci (Scyliorhinus canicula). Questo stupendo sito è considerato tra i più belli del Mar Mediterraneo.

                 



                                         
                                                   

 

Le isole Ponziane (dette anche isole Pontine) sono un arcipelago di origine vulcanica situato nel Mar Tirreno al largo delle coste del golfo di Gaeta 

Ponza è la maggiore delle Isole Ponziane (dette anche isole Pontine situate al largo delle coste del golfo di Gaeta il cui arcipelago comprende anche le isole di Zannone, Palmarola, Ventotene e Santo Stefano ed è situata nel Golfo di Gaeta a 21 miglia a sud San Felice 

La bellezza del luogo, l'acqua cristallina e la presenza di grotte sottomarine e di scogliere richiamano ogni anno migliaia di appassionati subacquei come noi.

            

Blu Sea Divers,
 immersione sul relitto dell'LST 349 a Ponza
Agosto 2014, con Namaka Bluemotion​



 

Naufragio Nave Americana USS LST 349